nella bellezza

nella bellezza

lunedì 21 maggio 2018

Wordington Manor

Oltre il confine settentrionale della Cornovaglia, nel territorio dell'Oxfordshire, sorge l'incontaminato villaggio di Wardington, perfettamente inserito con le sue antiche case di pietra color del miele nella verde campagna che lo circonda.
 
 
 
 
 
Al centro del villaggio sorge Wardington Manor, una dimora costruita a metà del XVI secolo, sulle rovine di un antico convento, più volte ristrutturata nel corso dei secoli , così come i suoi giardini.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nel secolo scorso fu la residenza di Christopher Pease, II barone di Wardington e di sua moglie Audrey White, una modella molto famosa negli anni ' 50.




Nel 2004 la costruzione fu gravemente danneggiata da un incendio, ma successivamente ben restaurata al punto da essere inserita nel registro dei beni protetti per  valore artistico e storico. 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Quando  Lord Wardington morì, la vedova preferì trasferirsi in paese e mise in vendita la tenuta. Fu così che a partire dal 2008 per Wardington Manor iniziò una nuova storia...






Bridget Elworthy e Henrietta Courtauld si erano conosciute a Londra quando i loro bambini frequentavano lo stesso asilo. Entrambe erano garden designers, ciascuna attraverso  percorsi diversi, entrambe  erano interessate alla progettazione di giardini, al giardinaggio biodinamico, entrambe coltivavano "sogni".



 
 
Bridget viveva nel villaggio di Wardington quando  si presentò l'opportunità di rilevare la tenuta ,e con l'amica Henrietta, con la quale aveva creato The Land Gardeners,  pensò che quel giardino poteva essere il luogo ideale per realizzarli insieme all'amica.

Il giardino infatti presentava una solida struttura con le antiche siepi di tasso e le bordure ben modellate delle aiuole; e poi c'era un ampio walled garden che si prestava alla sperimentazione.
 
 
 
 
 
 
 
Quando  seppero che per anni Lady Wardington e la suocera avevano fornito tralci di rose antiche e fogliame decorativo ad alcuni tra i fiorai più raffinati di Londra, decisero di seguire la stessa strada.

Wardington Manor è diventa la culla della loro creatività : dai terricci innovativi alla cultura intensiva di fiori da taglio, dalle creazioni per decorare tavole e cerimonie all'oggettistica.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ora le Land Gardeners disegnano giardini selvaggi, romantici, allegri , restaurano wall gardens e giardini storici in Inghilterra, in Francia, in Italia , in Nuova Zelanda e forniscono i fiorai più eclusivi di Londra con i fiori da taglio provenienti dal giardino di Wardington.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

giovedì 26 aprile 2018

Il Castello di Eltz












Annidato su una rupe rocciosa alta 70m. tra  verdi colline, a una trentina di kilometri da Coblenza, il castello medievale  di Eltz è uno dei più suggestivi della Germania.

Il primo nucleo del castello fu donato a Rudolf von Eltz dall'Imperatore Federico Barbarossa nel 1157, allo scopo di difendere, grazie alla sua posizione strategica, l'importante traffico commerciale lungo la Mosella.
Il castello era considerato praticamente inattaccabile, non solo perché situato in posizione elevata, ma anche perché era circondato su tre lati dall'Eltzbach, un tributario della Mosella.


















Altro tratto caratteristico di questo maniero è quello di appartenere ed essere abitato dalla stessa famiglia da ben 33 generazioni, praticamente fin dal XII secolo.

Del resto, solo mantenendosi uniti i diversi rami della famiglia hanno potuto conservare, sostenendone i costi, la proprietà del castello nel corso dei secoli, pur suddividendolo in zone separate : insomma un curioso ed efficace esempio di multiproprietà o condominio medievale, se preferite, a conduzione famigliare.







Ovviamente alla struttura originale sono state apportati nel tempo ampliamenti e modifiche,  ma ancora oggi il castello custodisce al suo interno eleganti saloni, con arazzi e dipinti alle pareti, ricche  collezioni di armature e oggetti d'epoca, nonché raffinate porcellane .















 







Anche se nella sua lunga storia è passato attraverso vicende di pace e di guerra ,il castello di Eltz  ha mantenuto il suo aspetto magico tra il sogno e la fiaba e continua di stagione in stagione a protendere impassibile le sue cento torri verso il cielo.














mercoledì 14 marzo 2018

Newby Hall and Gardens

Può sembrare fuori stagione, a gennaio, parlare di fiori e giardini, quando gli alberi sono spogli e magari ci si aspetta qualche fiocco di neve, ma tra i regali ricevuti a Natale ho trovato un dvd che racconta di un giardino  nel North Yorkshire che mi ha letteralmente incantata. E siccome mi piace condividere le cose che ritengo belle, ho pensato di fare a mia volta un regalo a quelli che come me amano fiori e giardini.







Newby Hall è una prestigiosa residenza di campagna che sorge lungo le sponde del fiume Ure, nella parte settentrionale dello Yorkshire.





Appartiene alla famiglia Compton fin dal 1748. Completamente ristrutturata su un precedente edificio di proprietà della famiglia Blackett, progettato dal famoso architetto Christopher Wren alla fine del XVII secolo, Newby Hall è circondata da 25 acri di giardini progettati quasi interamente dal nonno e dal padre  dell'attuale proprietario.
 
La dimora, celebre per i suoi interni, opera dell'architetto Robert Adam, è ricca di arazzi, affreschi, statue classiche e mobili Chippendale.
















Più della raffinatezza e dell'eleganza degli interni però, sono i giardini ad attrarre migliaia di visitatori nel corso dell'anno, dal momento che rappresentano la bellezza e il fascino del tipico "giardino all'inglese", con le doppie bordure fiorite che dalla facciata meridionale della dimora scendono fino alle sponde del fiume Ure.














Al di là dello splendore di queste bordure, che vengono continuamente accudite e rinnovate  dai giardinieri, questo è un giardino in cui perdersi, per ritrovarsi con sorpresa in imprevedibili "stanze" vegetali, ciascuna con nomi e fiori diversi, che possono chiamarsi il giardino delle rose o il giardino d'autunno o il giardino bianco...